Dopo la fantozziana, e alquanto spartana tombolata dello Sci Club di Ferragosto, vogliamo, molto dal basso, dare qualche umile consiglio alle Signorie Vostre, per migliorare lo svolgimento della medesima.

(Da recitare con la voce di Fantozzi, per rimanere in tema)

Per una buona tombolata di Ferragosto:

  • Dotarsi di un qualsiasi sistema di amplificazione, basta che sia meglio del megafono. Al limite va bene anche quello doppio da processione delle suore, magari vi prestano anche Pillo per portarlo.
  • Se proprio dovete usare il megafono, per favore abbiate occhio di puntarlo verso il popolaccio che gioca a tombola, cosicché possa udire i numeri estratti, piuttosto che indovinarli.
  • Un pochino prima di cominciare l’estrazione, abbiate occhio di avvertire la piazza che si comincia, altrimenti noi poveracci dobbiamo fare le corse per mezza piazza e rimetterci in pari coi numeri mentre cerchiamo anche di indovinare quelli che non si sentono.
  • Sarebbero da limitare le “simpatie” al microfono, specie i moccoli (o santioni, o imprecazioni, o bestemmie che dir si voglia), o le signore si potrebbero turbare.
  • Era tanto bellino il tabellone coi numeri girevoli: l’inverno freddo ha fatto vittime, ed è finito nel camino?

Con questi umili  suggerimenti vi salutiamo, fiduciosi in una migliore riuscita dell’Augusta Manifestazione Ferragostana.

Prossimo articolo Articolo precedente