Salve a tutti, mantengo questo sito da molti anni, e questa è la sua quarta incarnazione. Era nato per ospitare le scorribande satiriche mie e dei mie maniténgoli, poi lo avevo fatto rinascere come blog nel tentativo (fallito) di coinvolgere i santafioresi per creare un notiziario e un punto di discussione, poi è rinato come snodo turistico. Con la nascita del sito turistico del comune di Santa Fiora i contenuti prettamente (appunto) turistici sono migrati lì, e ho colto l’occasione per semplificare tutto l’insieme, lasciando on line quello che vedete.

Cosa voglio fare di questo sito? Tornando alle origini, un posto dove si tratta di santafioresi. Da una parte quindi una sorta di blog personale da ciacciaio, con la voglia di commentare quello che vedo a Santa Fiora, ma anche scherzarci sopra, e raccontare cose. Dall’altra ho deciso di pubblicare integralmente il dizionario del dialetto santafiorese (con l’invito, se vi piace, di andare subito a comperarlo, qui o direttamente dall’editore, insieme agli altri testi per conoscere meglio Santa Fiora e la sua gente che trovate nella sezione libri), con la malcelata intenzione di continuare via via ad arricchirlo con termini che ho messo da parte negli anni.

Per l’ennesima volta poi invito chiunque voglia dire la sua a contattarmi, che voglia pubblicare qualcosa, o raccontare le sue opinioni. Questi miei appelli sono sempre caduti nel vuoto, ma riprovare non costa nulla no?

Articolo precedente